FORUM «IRC»
 
 
editore |15.12.2015
Unknown

Il Centro Studi per la Scuola Cattolica (CSSC) ha avviato nel corso dell’anno scolastico 2013-2014 il II Monitoraggio della Qualità della Scuola Cattolica per documentare il livello del loro servizio educativo e offrire occasioni concrete per il suo miglioramento.

Il CSSC ha già svolto una ricerca analoga nell’A.S.2010-2011 e ora si trova a riproporla, in accordo con quanto previsto dal progetto che prevede una cadenza triennale delle rilevazioni.

La nostra Scuola Primaria è stata selezionata per far parte del campione delle 450 scuole cattoliche primarie e secondarie che quest’anno saranno coinvolte nella ricerca, insieme a un analogo campione composto da Scuole dell’infanzia della FISM e da Centri di Formazione Professionale appartenenti a Forma.

Rispetto alla precedente esperienza, la novità del percorso avviato per quest’anno è costituita dalla restituzione dei dati a ciascuna scuola-campione (verso la fine dell’anno scolastico) per accompagnarla, una volta evidenziati i punti di forza e/o le eventuali criticità, in un’azione concreta di miglioramento (a partire dall’inizio dell’A.S. 2014-2015).

La scelta di aderire all’iniziativa proposta dal CSSC nasce dalla convinzione che la qualità, come insegnano tante rilevazioni nazionali e internazionali, non si conquista una volta per tutte ma deve essere continuamente confermata e accresciuta nel tempo.

Anche, e soprattutto, attraverso questo genere di strumenti possiamo offrire alla nostra scuola un sostegno concreto al miglioramento continuo della qualità all’interno del sistema delle scuole cattoliche.

Gli strumenti del monitoraggio sono abbastanza semplici: si tratta di due questionari, uno, destinato alla scuola, di carattere informativo (per la raccolta di dati quantitativi che descrivono alcune caratteristiche della scuola stessa) e uno di percezione (che raccoglierà le valutazioni qualitative espresse dalle diverse componenti scolastiche). 

questionari di percezione sono diversi per ciascuna delle suddette componenti; sono pertanto stati predisposti in cinque versioni diverse in quanto destinati separatamente al personale docente, al personale non docente, ai genitori, ad alcuni testimoni privilegiati e – nelle scuole secondarie di primo e secondo grado – agli studenti.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del Centro Studi Scuola Cattolica 

www.scuolacattolica.it

 

Lettera accompagnamento restituzione dati - Questionario descrittivo.pdf

Piano lavoro II Monitoraggio - luglio 2013.pdf

Questionari di percezione FIDAE.pdf

Restituzione dati - Questionario descrittivo.pdf

Comments are closed.

«ICA»: chi siamo? Newsletter La redazione