FORUM «IRC»
 
 
Benedetto XVI |19.10.2011
benedet

 

ottobre 2012 - novembre 2012 sarà l'"Anno della Fede"

 

Limpide e semplici, come sempre, le parole di Benedetto XVI durante l'omelia della Messa di oggi, celebrata insieme ai partecipanti al convegno sulla Nuova Evangelizzazione:
"La missione della Chiesa, come quella di Cristo, è essenzialmente parlare di Dio, fare memoria della sua sovranità, richiamare a tutti, specialmente ai cristiani che hanno smarrito la propria identità, il diritto di Dio su ciò che gli appartiene, cioè la nostra vita.
Proprio per dare rinnovato impulso alla missione di tutta la Chiesa di condurre gli uomini fuori dal deserto in cui spesso si trovano verso il luogo della vita, l’amicizia con Cristo che ci dona la vita in pienezza, vorrei annunciare in questa Celebrazione eucaristica che ho deciso di indire un “Anno della Fede”, che avrò modo di illustrare con un’apposita Lettera apostolica. Esso inizierà l’11 ottobre 2012, nel 50° anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II, e terminerà il 24 novembre 2013, Solennità di Cristo Re dell’Universo. Sarà un momento di grazia e di impegno per una sempre più piena conversione a Dio, per rafforzare la nostra fede in Lui e per annunciarLo con gioia all’uomo del nostro tempo.

 

La Chiesa non è una associazione religiosa o culturale, nè un'associzione di volontariato, e nemmeno una fornitrice di servizi preziosi per la società, come i richiami alla morale. No! La Chiesa è il Popolo di Dio, Corpo di Cristo e Tempio dello Spirito Santo: inviata da Dio a proseguire l'opera inaugurata dall'Incarnazione, Morte e Risurrezione del Signore Gesù. L'annuncio della Fede in Cristo è il primo e l'ultimo dei pensieri e delle preoccupazioni della Chiesa. Semplice e cristallino: C'è un solo Dio e Gesù Cristo, suo Figlio, è il suo Profeta. "Andate e ditelo a tutti". Il Papa si è accorto da tempo, come era chiaro dai discorsi tenuti in Germania, che l'emergenza per la Chiesa non è l'emergenza morale dei fedeli, il distacco dalla Tradizione e la ricerca di spiritualità alternative, e nemmeno la pedofilia del Clero: sono tutti sintomi di una malattia più profonda e radicale. La mancanza di Fede, l'eliminazione dell'orizzonte ultimo di Dio in Cristo, questo è il colpo mortale alla Chiesa. Questo fa crollare ogni altra struttura, perchè è il fondamento perenne e insostituibile.
Benedetto XVI sta facendo il suo lavoro. Nei momenti di emergenza lo Spirito Santo attiva il Papa perché faccia l'unica cosa che Cristo gli ha domandato: "Tu...conferma nella fede i tuoi fratelli" (cf Lc 22,32).
Quella del Papa è una "chiamata alle armi", non per una crociata contro l'Islam o un nemico esterno alla Cristianità, ma per combattere il virus che ha destrutturato la vita di fede di milioni di credenti.
Ciò che il Santo Padre sta dicendo è che il dramma della nostra epoca, per parafrasare Evangelii Nuntiandi di Paolo VI, non è la frattura o il distacco tra fede e vita, è proprio il distacco o l'eliminazione della fede stessa.
Una fede a cui serve non solo l'anima, che è il credere e aderire interiormente a Dio, ma anche un "corpo culturale", e questa è la religione: senza espressione esterna, pubblica e comunitaria, la fede non può essere comunicata da uomo a uomo e da una generazione all'altra e, in definitiva, perde rilevanza e capacità di guidare le scelte, i comportamenti e le azioni degli uomini. Non è più il tempo di una "fede nascosta", che non vuol dire cadere nella "fede spettacolo". Il Papa chiama al "mostrare", senza timore e con orgoglio, la propria fede in Cristo, creduta e vissuta, conosciuta e sperimentata. L'invisibile di Dio può e deve rendersi ancora e sempre visibile e operante in questo mondo attraverso la Chiesa. L'annuncio è la pietra fondamentale: la fede non può nascere se non c'è l'ascolto e l'ascolto non può darsi senza qualcuno che parli. Non di sé stesso, solo di Gesù.

Testo preso da: Benedetto XVI indice l'anno della Fede. Una scossa alla missione della Chiesa http://www.cantualeantonianum.com/2011/10/benedetto-xvi-indice-lanno-della-fede.html#ixzz1bEppQZEn
http://www.cantualeantonianum.com

 

ARTICOLI E COMMENTI

Benedetto XVI: un anno alla riscoperta della fede (Cardinale)
Mons. Bruno Forte sull’Anno della Fede indetto da Benedetto XVI: chi si estrania dalla storia non è un vero cristiano (Radio Vaticana)
L'anno della fede secondo Papa Ratzinger (Lucetta Scaraffia)
Motu proprio del Papa: c'è l'esigenza di riscoprire la fede (Chirri)
La lettera apostolica di Benedetto XVI. Noi come Lidia, apriamo la nostra casa alla fede (Sequeri)
Il Papa indice l'Anno della Fede (Rome Reports)
Benedetto XVI è troppo cattolico? (Jean-Marie Guénois)
Nel motu proprio Benedetto XVI rafforza la necessità della riscoperta della fede collegandola alle celebrazioni per l'anniversario del Concilio (Magistrelli)
La porta della fede è sempre aperta: pubblicato il Motu proprio che indice l' Anno della Fede (Angela Ambrogetti)
Domenica mattina la Messa nella Basilica Vaticana. Benedetto XVI ha annunciato un Anno della fede «per dare rinnovato impulso alla missione della Chiesa» (O.R.)
Motu proprio "Porta fidei", il Papa: tutti i vescovi si uniscano a me per celebrare l'Anno della Fede. La Chiesa non deve temere la scienza. La fede resta aperta, ma gli uomini di oggi pensano ad altro. Non diventare pigri nella fede, riscoprire il Vaticano II (Izzo)
Motu proprio sull'Anno della Fede, il Papa: serve testimonianza pubblica. Riscoprire il Catechismo. Alla Lettera Apostolica seguirà una nota della CDF (Izzo)
Benedetto XVI rilancia l'evangelizzazione (Guénois)
Nuova Evangelizzazione, la Santa Messa e l'Angelus nei servizi di Rome Reports
Anno della fede. Un cammino che dura tutta la vita (Vian)
Il Papa annuncia l'anno della fede (Gaeta)
L’Anno della Fede e il martirio di p. Fausto Tentorio. Il commento di Bernardo Cervellera
Il Papa: «Nessuno diventi pigro nella fede» (Vatican Insider)
Il Papa annuncia l'anno della fede (Gaeta)
L’Anno della Fede e il martirio di p. Fausto Tentorio. Il commento di Bernardo Cervellera
Il Papa: «Nessuno diventi pigro nella fede» (Vatican Insider)
Il Papa abbraccia Suor Veronica Berzosa, fondatrice di Iesu Communio (Rome Reports)
L'Anno della fede (Aurelio Molé)
Pubblicata la Lettera apostolica di Benedetto XVI per l'indizione dell'Anno della fede: credere in Gesù è la via per giungere alla salvezza (Radio Vaticana)
Il Papa indice l'Anno della Fede (Asca)
Attraversare la porta. Dall'11 ottobre 2012 al 24 novembre 2013 l'Anno della Fede (Sir)
Il credo, la Verità e la ragionevolezza. Quell'Araldo e l'annuncio dei primi Cristiani (Messori)
Il Papa annuncia l'Anno della Fede (Vecchi)
Il Papa: dall'11 ottobre 2012 comincerà l'«Anno della fede» (Ugolotti)
Un "Anno della Fede" per proporre agli uomini del nostro tempo "uno sguardo complessivo sul mondo e sul tempo, uno sguardo veramente libero, pacifico" (Izzo)
L'Anno della Fede partirà l'11 ottobre 2012. 50° anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II
Santa Messa ed Angelus: servizio di Lucio Brunelli
Un anno della fede per rievangelizzare il mondo (Angela Ambrogetti)
Presentato il nuovo sito "www.aleteia.org", on line dal 19 ottobre, aperto a tutti i cercatori della verità (R.V.)
La via della verità. Le parole alla messa per i "nuovi evangelizzatori" e all’Angelus (Sir)
Anno della fede 2012-2013 (Galeazzi)
Suor Veronica, la fondatrice di Jesu Communio, stringe il Papa in un lungo abbraccio (Vidal)
Il Papa: Anno della Fede per affermarne la centralità a 50 anni dal Concilio. Dare a Cesare ma anche a Dio. Cristo è stato ridotto a semplice personaggio storico (Izzo)
“Il 2012 sarà l'Anno della Fede” (Vatican Insider)
Benedetto XVI indice l'anno della Fede. Una scossa alla missione della Chiesa (Cantuale Antonianum)
Papa Ratzinger vuole dare una scrollata ad un certo torpore. La Chiesa si rimette in marcia (Giansoldati)
Missionari generosi e audaci per i nostri tempi: così il Papa all'Angelus (Radio Vaticana)
Il Papa: Ritengo che, trascorso mezzo secolo dall'apertura del Concilio, sia opportuno richiamare la bellezza e la centralità della fede
Criminali a Roma, Santa Sede: "Ferma condanna". "Offesa la sensibilità dei credenti"
Il Papa annuncia "l'Anno della Fede". Benedetto XVI: gli uomini di oggi hanno bisogno di Dio e di pace. La certezza della fede non è dato soggettivo ma fatto concreto (Izzo)
Il Papa: 2012 anno della fede (Tg1)
Il Papa indice un “Anno della Fede” per la Nuova Evangelizzazione e la missione ad gentes (AsiaNews)
Il Papa: paesi di antica tradizione cristiana che sembrano diventati indifferenti, se non addirittura ostili alla parola di Dio
Individuati sette ambiti per la nuova evangelizzazione. Lanciato il sito "Aleteia" (Izzo)
Parola sempre viva. I “nuovi evangelizzatori” con il Papa (Sir)
Il Papa ai nuovi evangelizzatori: “Comunicate a tutti la gioia della fede” (Andrea Gagliarducci)
Il Papa: gli uomini di oggi spesso confusi, preferiscono l'effimero alla fede. Mi rallegra vedere tanti mobilitati per la rievangelizzazione (Izzo)
Il Papa e la Nuova Evangelizzazione: La Parola di Dio continua a crescere e a diffondersi (AsiaNews)
Il Papa ai nuovi evangelizzatori: i cristiani siano segni di speranza, testimoni della vera felicità che porta Cristo (Radio Vaticana)
Il Papa: “Mobilitazione straordinaria per la nuova evangelizzazione” (Rolandi)
Aperto in Vaticano il primo incontro internazionale dei responsabili della nuova evangelizzazione (Biccini)

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

«ICA»: chi siamo? Newsletter La redazione