FORUM «IRC»
 
 
editore |06.10.2015
Omelia_come_rito

Il Direttorio Omiletico colma finalmente un vuoto nella riflessione magisteriale, risvegliando la coscienza comunitaria circa il difficile ma indispensabile compito della comunicazione liturgica della parola di Dio. Tommaso Federici è stato un pioniere del rinnovamento teologico-liturgico dell’Omelia, che amava definire “Omelia Divina” poiché parte insostituibile dell’antico rito della Liturgia Divina della Parola di Dio. L’Omelia è evidente per se stessa e non ha bisogno di lunghi discorsi convincenti, quando essa è comunicata in modo semplice, con una profonda autenticità e secondo uno stile genuinamente evangelico. «È Francesco» che ci insegna che la competenza più visibile della nuova evangelizzazione si esprime nel “saper comunicare” autenticamente e con gioia il Vangelo della Vita. In questo saggio, l’Autore studioso di Catechetica esamina il Direttorio Omiletico, focalizzandone, da un lato, la prospettiva comunicazionale e la dimensione kerygmatico-mistagogica, dall’altra demarcando gli ambiti omiletici da quelli strettamente catechetici.
Kerygma e mistagogia costituiscono le chiavi che aprono la fedeltà tradizionale alla creatività dinamica di una nuova evangelizzazione aperta alle culture. Solo in questo modo, sul piano teologale, si può manifestare la via pulchritudinis dello splendore della “ComunicAzione Divina”.


ANTONINO ROMANO (Gela 1969), PhD, STD, MA, già Direttore del Centro di Pedagogia religiosa “G. Cravotta”, già Direttore della Rivista Itinerarium, Professore di Catechetica ed Antropologia culturale presso l’Istituto Teologico “San Tommaso” di Messina, dal 2015 è Professore Straordinario dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Tra le sue pubblicazioni si segnalano le seguenti: Percorsi della catechesi malgascia (2003); Les catéchistes à Madagascar (2006); Madagascar, autenticità in “transizione” tra cultura ed inculturazione della fede (2010). Ha curato anche la pubblicazione dei seguenti testi: Catechesi e Catechetica per la fedeltà a Dio e all’uomo (2008); Guidati dalla Parola nei
luoghi della vita (2009), insieme con Pastore C., La catechesi dei giovani e i new media nel contesto del cambio di para digma antropologico-culturale (2015), oltre a numerosi articoli
apparsi su riviste di settore. Attualmente si occupa di ricerche interdisciplinari tra Catechetica fondamentale e Metodologia catechetica dei giovani; è Membro dell’Osservatorio dei Giovani dell’Università Salesiana e coordina l’Osservatorio Catechetico Internazionale.


 
editore |07.09.2015
IL CATECHISTA
Si tratta di una proposta di formazione di base, da attuare in una serie di 12 incontri annuali per due anni, più un incontro introduttivo. Attraverso dunque 25 brevi proposte di circa due ore ciascuna vengono offerti i passi per la progressiva acquisizione di quelle competenze che permettono di svolgere in modo sufficientemente sereno e corretto un servizio ecclesiale quanto mai delicato.
Come avvertenza per l’uso è importante rendersi conto che questa proposta integra alcune acquisizioni fondamentali nel campo della catechesi e della formazione.

 

(dalla prefazione di Enzo Biemmi)
 Novità»In libreria    
Libro del «Convegno Internazionale – ICA » |17.06.2015
LibroConvegno

Il libro (La catechesi dei giovani e i new media nel contesto del cambio di paradigma antropologico-culturale) raccoglie i contributi del Convegno Internazionale (con lo stesso titolo del libro) che – nel 60° della sua fondazione – organizzato dall’Istituto di Catechetica della Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’UPS tenutosi a Roma dal 15 al 16 maggio.


 La catechesi, se vuole mantenere alto il livello di efficacia nell’educazione umana e cristiana delle nuove generazioni, è chiamata a interrogarsi e a individuare modalità più idonee di presenza nel mondo attuale.


Di fronte alla sfida poderosa dei new media la Chiesa si trova in mezzo al guado: ne intravvede le opportunità per l’evangelizzazione ma le difficoltà e le resistenze non sono poche.


Il volume raccoglie diversi contributi elaborati da esperti nel settore della teologia, della catechetica e delle scienze umane in dialogo interdisciplinare, ed è diviso in tre parti che connettono progressivamente le varie tematiche per agevolare proprio la lettura interdisciplinare dei teme raccolti: nella prima si focalizza il contesto generale del cambio di paradigma teologico-pastorale e catechetico, nella seconda si entra nel merito della questione delle nuove culture digitali, mentre nella terza si propongono nuove visioni metodologico-sperimentali.


— Clicca per leggere: «Indice», «Prefazione» e «Introduzione» del libro.


— Per comperare il libro:


http://www.elledici.org/ecom/article/05839-catechesi-dei-giovani-e-i-new-media#.VVmgmGD6VLE


 

 libri  Novità»In libreria    
editore |30.09.2014
1159

Un libro per ripensare il senso della religione nella vita e nell’educazione. L’opera di José Luis Moral apre una nuova tappa nello studio del rapporto tra l’educazione e la religione – è più specificamente nella riflessione sull’«IRC – che porta avanti l’«Istituto di Catechetica» (Facoltà di Scienze dell’Educazione – Università Pontificia Salesiana di Roma). Si tratta di un primo passo, al quale seguirà una nuova pubblicazione: «Incontrare Gesù. L’orizzonte educativo dell’esperienza religiosa cristiana».


Leggere: («Introduzione» e «Sommario» del libro)


Acquistare: LAS

 
editore |01.07.2014
9788810121115g

Curare l’initium fidei con competenza e dedizione: è l’obiettivo della Guida per l’itinerario catecumenale degli adulti, pubblicata dal rispettivo Settore dell’Ufficio Catechistico Nazionale e curata da Mons. Paolo Sartor (Verso la vita cristiana, EDB 2014). Il testo intende “sostenere le Chiese particolari che hanno istituito un catecumenato diocesano, come pure quelle che solo in epoca più recente hanno avvertito l’esigenza di prestare attenzione in maniera esplicita e organica a quanti chiedono il battesimo da giovani o da adulti”.
Frutto di confronto all’interno del Settore dell’Ufficio catechistico Nazionale dedicato al Catecumenato, il volume unisce chiarezza a livello teorico e attenzione alle buone pratiche.
“In questi ultimi anni – scrive mons. Guido Benzi nella Prefazione – l’itinerario dei catecumeni viene intrapreso da un numero sempre maggiore di persone: questo libro testimonia l’impegno, la competenza e la creatività del servizio del catecumenato sorto nelle diocesi del nostro Paese all’indomani della nota pastorale sull’iniziazione cristiana degli adulti”. In esso “vi si trovano una serie di ponderati suggerimenti per poter predisporre sempre meglio questo servizio nelle chiese locali e per poter ispirare i presbiteri, i diaconi e gli operatori pastorali, chiamati ad annunziare il Vangelo ai tanti ‘cercatori di Dio’ e ad accompagnare i catecumeni nelle loro scelte”.
Nei cinque capitoli la Guida muove dal significato di diventare cristiani in una comunità missionaria (Una Chiesa viva); racconta origine culturale e religiosa dei catecumeni in Italia (Le persone in ricerca); descrive comunità e ministeri (Gli accompagnatori); scandisce i passi dell’iniziazione cristiana degli adulti (Tappe e dimensioni), per concludere con “Un esempio di percorso”.

 
PG.JLM.RpR
Nuovo libro di J.L. Moral

 

ESORTAZIONE APOSTOLICA “GAUDETE ET EXSULTATE” DI PAPA FRANCESCO  

«ICA»: chi siamo? Newsletter La redazione