FORUM «IRC»
 
 Novità»Eventi    
editore |31.05.2017
DSC_0598

Dall’11 al 13 luglio 2017 a Brescia la Summer school promossa da “Il Rischio Educativo”, Università Cattolica e Fondazione per la Sussidiarietà







Nel 2012 l’Associazione Culturale Il Rischio Educativo ha dedicato la Summer School al tema “Il Novecento. Alla ricerca del soggetto”.


Quest’anno, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Fondazione per la Sussidiarietà, intende proseguire nella riflessione in modo consapevolmente critico, entrando nel merito di altri aspetti rilevanti della storia e della cultura del XX secolo, evidenziandone i mutamenti e identificandone il paradigma. Conoscere la storia, la scienza, la letteratura e il pensiero del Novecento è indispensabile per l’uomo di oggi - e a maggior ragione per chi ha compiti educativi e di istruzione - per saper interpretare le vicende e le tendenze attuali e vivere in esse.


Lo scopo primario della Summer School è la formazione personale dei partecipanti, che possono così arricchire e aggiornare la loro preparazione e conoscenza. In secondo luogo, il corso intende fornire criteri di valutazione dell’attività didattica e strumenti di base per il rinnovamento dell’insegnamento nella scuola.


Il corso si terrà dall’11 al 13 luglio 2017 a Brescia e si rivolge a insegnanti di scuola paritaria e statale, di ogni ordine e grado, a gestori e responsabili di funzioni direttive, di guida e di sviluppo della didattica, a laureati e a giovani ricercatori. I lavori si articolano in sessioni di lavoro plenarie, curate da docenti universitari ed esperti, con discussioni di approfondimento. In ogni giornata, a completamento delle attività del corso, si svolgono incontri di cultura e arte.


I lavori e il pernottamento si terranno presso il Centro Paolo VI, Via Gezio Calini 30, Brescia (www.centropastoralepaolovi.it).


Vedi nell’allegato il programma completo e le modalità di iscrizione.


 








 Novità»Eventi    
Accanto alla persona malata, tra scienza dedizione e normalità |15.05.2017
xxx

Spesso la persona gravemente ammalata vive il dramma di una sofferenza non solo fisica, ma anche psicologica e interiore. L’antidoto a questa condizione non è dato dalla sola terapia o dall’apporto “tecnico” offerto dai sanitari;  prima di tutto, occorre dare spazio alla considerazione, all’attenzione e al rapporto umano tra medico, paziente e familiari. La scienza allora diventa alleata di una relazione, forte e appassionata, come solo l’amore sa essere. E se l’amore ha un colore, questo non può che essere il rosso.


Ogni anno S&V propone, tra le sue iniziative, un convegno nazionale su un tema specifico di approfondimento. Quest’anno il focus è sulla sofferenza e sul dolore nell’esperienza della malattia. L’approccio è multidisciplinare, allo scopo di analizzare ed integrare gli aspetti scientifici con la dimensione valoriale e antropologica. A tal fine sono coinvolti scienziati, giovani ricercatori, studiosi e operatori sanitari, ma anche testimonial che vivono situazioni particolari di fragilità, per “toccare con mano” le loro esperienze di vita. L’intento è quello di promuovere una visione diversa della malattia e della sofferenza che essa genera, ponendo l’attenzione sugli strumenti per alleviare il dolore attualmente a disposizione della medicina, su una corretta relazione paziente-medico, sulla promozione di una cultura diffusa dell’accoglienza e del dono di sé.


La partecipazione al convegno darà luogo a 5 crediti ECM (Educazione Continua in Medicina), provider www.lacrisalide.it


 


CENTRO CONGRESSI VIA AURELIA 796 | 00165 ROMA
Info e iscrizioni | tel. +39 06.68.19.25.54 | prenotazioni@scienzaevita.org | stampa@scienzaevita.org


 


Scarica:


PROGRAMMA

 
editore |04.04.2017
image2

L’annuale Convegno nazionale per i direttori e responsabili diocesani della pastorale della scuola e per l’IRC si terrà a Milano da lunedì 8 a mercoledì 10 maggio 2017 sul tema: “Faccio scuola perché voglio bene a questi ragazzi”. La Chiesa per la scuola ricordando don Lorenzo Milani (1923-1967).


L’opera educativa di don Milani, di cui quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario della morte, farà da sfondo ai lavori, dedicati ad approfondire le sfide attuali dell’educazione e le vie attraverso cui le Chiese particolari manifestano il loro amore per la scuola e per tutte le persone che vi operano.


Nel corso dei tre giorni sarà dato spazio alla ricerca nazionale sull’IRC “Una disciplina alla prova”, pubblicata nelle scorse settimane. Un’altra importante comunicazione verterà sulla scelta di papa Francesco di dedicare a “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” la prossima Assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi nell’ottobre 2018.


La positiva e collaudata prassi di collaborazione l’Ufficio Nazionale per l’educazione, la scuola e l’università e il Servizio Nazionale per l’insegnamento della religione cattolica si conferma anche nell’appuntamento milanese, durante il quale non mancheranno comunque sessioni specifiche sulla pastorale scolastica e sull’IRC.


Le iscrizioni vanno effettuate entro il 15 marzo 2017. Si allega a tal fine la bozza di programma del Convegno e le note tecniche contenenti anche le modalità di iscrizione.


 



 
editore |16.01.2017
1440x600_2_txt-1-1440x600
Un progetto per le scuole promosso dall’Istituto Toniolo, in collaborazione con Formazione Permanente dell’Università Cattolica. Si tratta di un corso di alta formazione per insegnanti dal titolo “Quello che non so di te – Fedi e culture in dialogo” che si propone di affiancare insegnanti ed educatori che si trovano tutti i giorni a confrontarsi con ragazzi e ragazze di religioni e provenienze differenti per capire meglio comportamenti e convinzioni  altrui e promuovere così una cultura del dialogo. Per partecipare è necessario iscriversi on line entro il 6 febbraio.

Il corso inoltre si collega idealmente al concorso artistico-letterario “Quello che non so di te”, a cui avete aderito come partner, rivolto agli studenti e agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di tutta Italia (per maggiori informazioni: www.quellochenonso.it). La finalità è quella di favorire occasione di conoscenza e di dialogo fra ragazzi e ragazze di religioni e culture differenti.


Scarica gli allegati:



 
editore |21.12.2016
untitled

ALZATI, VA' E NON TEMERE. Vocazioni e Santità: io sono una missione. (cf programma allegato)


Roma, 3-5 Gennaio 2017 Hotel The Church Village - I lavori del convegno saranno trasmessi in diretta streaming. Programma e iscrizioni all'interno. Destinatari: direttori regionali e diocesani della pastorale delle vocazioni, rettori ed educatori dei seminari, animatori/animatrici vocazionali e formatori/formatrici degli istituti di vita consacrata, seminaristi, novizie, catechisti e operatori pastorali.


Il Convegno  si propone di elaborare e approfondire la tematica dell’anno di pastorale vocazionale in corso:  “Alzati, va’ e non temere”.   Esso ci aiuta a fare memoria di molte storie di vocazione, in cui  il Signore invita i chiamati  ad uscire da sé per farsi dono agli altri; ad essi affida una missione e li rassicura con una benedizione costante: “Non temere”.  


DESTINATARI: direttori regionali e diocesani della pastorale delle vocazioni, rettori ed educatori dei seminari, animatori/animatrici vocazionali e formatori/formatrici degli istituti di vita consacrata, seminaristi, novizie, catechisti e operatori pastorali.



 
DSC_0598
11-13 luglio Brescia

 

CONVEGNO DI AGGIORNAMENTO E SEMINARIO DI STUDIO IRC 2017

«ICA»: chi siamo? Newsletter La redazione